Roberto Settembre

 

Nato a Grumo Appula (BA) il 6 maggio 1975.

Deciso a diventare un medico sin da bambino (nonostante non avessi "nessun medico in famiglia"), mi sono laureato in Medicina e Chirurgia nel 1999 e nel 2004 ho conseguito la specializzazione in Neurochirurgia. Durante i miei studi, assertore convinto di una medicina umanistica che curi il paziente nella sua interezza come "persona", mi sono avvicinato alla medicina susseguentemente definita complementare (agopuntura, fitoterapia, omeopatia) che vede il malato come unità biologica, psicologica e spirituale, al fine di capire meglio le malattie ed il disagio profondo che creano.

Dopo diverse esperienze lavorative nel Nord Italia e all’estero, mi sono trasferito a Bari, dove vivo e dopo aver lavorato come dirigente medico presso l’Ospedale Di Venere, ho iniziato una nuova avventura lavorativa presso la Neurochirurgia Universitaria dell'Ospedale Policlinico di Bari.

 

Cos’è la Neurochirurgia?

La Neurochirurgia è una specialità della Medicina dedicata al trattamento chirurgico di malattie che interessano il sistema nervoso centrale e periferico, la colonna vertebrale ed il suo contenuto; pertanto ogni procedura chirurgica che interessi il sistema nervoso e i suoi "involucri" (cranio, colonna vertebrale, meningi) è solitamente praticata dal Neurochirurgo.

Le patologie di competenza neurochirurgica sono:

  • Ernie o protrusioni del disco intervertebrale cervicali, dorsali e lombari
  • Stenosi del canale spinale
  • Malformazioni del sistema nervoso
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Idrocefalo
  • Trauma cranico e della colonna vertebrale
  • Tumori dell’encefalo, della colonna vertebrale, del midollo spinale e nervi periferici
  • Aneurisma cerebrale e altre malformazioni vascolari del sistema nervoso centrale
  • Emorragie cerebrale e/o midollare, come emorragia subaracnoidea, ematoma intraparenchimale e/o intraventricolare, epidurale, subdurale.
  • Alcune forme di epilessia farmacoresistente
  • Sindrome di Arnold Chiari
  • Alcune forme di disturbi del movimento (del tipo extrapiramidale malattia di Parkinson, corea, ballismo-emiballismo atetosi)
  • Alcune forme di disturbi psichiatrici intrattabili.

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre alla cura chirurgica e non delle patologie precedentemente elencate mi occupo, in particolare, di terapia del dolore, demenze, disturbi di circolo cerebrale e tecniche di disassuefazione da fumo. Per ottenere migliori risultati mi avvalgo dell’uso di agopuntura, elettromiografia, densitometria ossea mediante ultrasonografia falangea, ossigeno-ozonoterapia. 

L’OSSIGENO-OZONOTERAPIA (somministrazione di una miscela di ossigeno/ozono medicale utilizzando diverse vie) è indicata nelle ernie cervicali, dorsali, lombari, nella sindrome del tunnel carpale e tarsale, nella fibromialgia, nelle tendinopatie (periartrite scapolo-omerale, epicondiliti, Sindrome di de Quervain, epitrocleiti, dito a scatto), nelle artrosi (della colonna vertebrale, delle mani, delle anche, delle ginocchia), nel linfedema, nelle piaghe, nelle osteomieliti.

L’AGOPUNTURA è un ottimo rimedio nel trattamento del dolore, come, per esempio, nella cefalea, coliche addominali, gastriti ricorrenti, lombosciatalgie e cervicalgie, nevralgia del trigemino; inoltre risulta utile nel trattamento delle sindromi vertiginose, della nausea, degli stati ansioso-depressivi e nelle dipendenze (come per chi vuole smettere di fumare).

L’ELETTROMIOGRAFIA (EMG) è una metodica diagnostica per l’analisi dell’attività muscolare a riposo e durante attività volontaria e per lo studio della conduzione nervosa motoria e sensitiva, estremamente utile nelle sindromi radicolari da ernie discali e fondamentali nelle sindrome canalicolari come la sindrome del tunnel carpale.

La DENSITOMETRIA OSSEA mediante ULTRASONOGRAFIA FALANGEA è una moderna tecnica diagnostica che tramite apparecchi basati su ultrasuoni indaga lo stato di mineralizzazione delle ossa individuando i pazienti (in particolare le donne in menopausa) con una perdita importante di massa ossea che rendono loro fortemente a rischio per fratture patologiche, spesso vertebrali, che talvolta possono essere risolte con semplici "iniezioni" intrasomatiche di cemento biocompatibile (vertebroplastica).

La mia figura all'interno della squadra di Kalikardia asd si pone come punto di riferimento per quel socio che ha necessità di un parere pre-medico di pertinenza neurochirurgica vista in maniera "olistica" in un quadro generale di confronto con gli altri operatori al fine di un proprio percorso completo e ben strutturato.

 

Da luglio 2017 cura il preziosissimo Blog "cureprevenzionesalute" con l'obiettivo di chiarire i tanti e vari dubbi che ognuno di noi incontra cercando spiegazioni esaustive e univoche su Internet e che molto raramente ottiene.

Il modo di pensare del nostro atipico Neurochirurgo Roberto è : "PER PRENDERMI CURA DI QUALCUNO PRIMA INTERVENGO CON IL MIO LATO UMANO, POI COME MEDICO E SOLO SE INDISPENSABILE COME NEUROCHIRURGO" e noi in Kalikardia condiviadiamo questa visione preventiva e olistica della salute.

 

 

CURRICULUM VITAE Roberto